AS 20-21: Regolamento assenze

Modalità per predisporre giustificazioni relative ad assenza, ritardo e uscita anticipata

 

  1. Accedere alla casella di posta elettronica: [email protected] utilizzando l’indirizzo mail di un genitore/tutore
  2. Indicare nell’oggetto della mail quale evento si deve giustificare (assenza, ritardo, uscita anticipata) sia per le lezioni in presenza sia per quelle on line.

Anche la mancata frequenza totale o parziale alle lezioni online DEVE essere giustificata.

  1. Riportare innanzitutto nel testo della mail cognome e nome dell’allievo in questione, classe e data a cui si riferisce la giustificazione e numero di telefono del genitore che ha scritto la mail.

Si ricorda che la compilazione della mail comporta la consapevolezza di tutte le conseguenze civili e penali in caso di dichiarazioni mendaci e dell’importanza del rispetto delle misure di prevenzione finalizzate al contenimento della diffusione del COVID-19

 

ASSENZE (mail da inviare il giorno stesso del rientro). La mancata presentazione alla scuola della motivazione dell’assenza comporta il ritenere la stessa INGIUSTIFICATA. Alla terza assenza INGIUSTIFICATA l’allievo potrà essere riammesso in classe SOLO SE accompagnato da un genitore/tutore.

  1. Nel caso di assenze NON per motivi di salute riportare il motivo dell’assenza indicando in calce nome e cognome di chi ha inviato la mail e il grado di parentela (ad esempio madre, padre, tutore).
  2. Nel caso di assenza per motivi di salute NON sospetti per COVID-19 dichiarare il motivo dell’assenza ed allegare eventuali certificazioni indicando in calce nome e cognome di chi ha inviato la mail e il grado di parentela (ad esempio madre, padre, tutore).
  3. Nel caso di assenza per motivi di salute sospetti per COVID-19 dichiarare il motivo

 

I motivi sospetti sono i seguenti:

  • febbre maggiore di 37,5°C,
  • tosse,
  • difficoltà respiratorie,
  • congiuntivite,
  • rinorrea/congestione nasale,
  • sintomi gastrointestinali (nausea/vomito, diarrea),
  • perdita/alterazione improvvisa del gusto,
  • perdita/diminuzione dell’olfatto
  • mal di gola
  • cefalea
  • mialgie

In questo caso (ossia in presenza di uno o più dei sintomi sopraelencati) deve essere contattato il Medico curante di cui occorre riportare nome e cognome. Si deve dichiarare di aver seguito le indicazioni dallo stesso fornite e che i sintomi sono cessati da almeno 48 ore.   Allegare eventuali certificazioni e indicare in calce alla mail nome e cognome di chi ha inviato la mail e il grado di parentela (ad esempio madre, padre, tutore).

  1. Nel caso di effettuazione del test diagnostico che fornisce referto negativo:
  • se effettuato NON a seguito di “contatti stretti” positivi, il soggetto rimane a casa fino a guarigione clinica seguendo le indicazioni del Medico curante e allega alla mail copia del referto negativo dichiarando di aver seguito le indicazioni del Medico curante;
  • se effettuato a seguito di “contatti stretti” positivi, la ripresa dell’attività didattica a scuola avviene al termine del periodo di quattordici giorni di isolamento domiciliare conteggiato a partire dal giorno dell’ultimo contatto (ad esempio se l’ultimo contatto è avvenuto in data 14 settembre il rientro è fissato il 29 settembre). Si allega alla mail copia del referto negativo, data dell’ultimo contatto stretto e assenza di sintomi pervenuti nel frattempo.
  • Allegare eventuali certificazioni e indicare in calce alla mail nome e cognome di chi ha inviato la mail e il grado di parentela (ad esempio madre, padre, tutore).

 

  1.  Nel caso di effettuazione del test diagnostico che fornisce referto positivo:

per il rientro in comunità si attende la guarigione clinica e la conferma della stessa attraverso l’effettuazione di due tamponi risultati negativi a distanza di 24 ore l’uno dall’altro con attestazione rilasciata dal Medico curante che deve essere inviata alla Scuola allegandola alla mail per la giustificazione dell’assenza.

 

RITARDI (mail da inviare il giorno stesso del ritardo)

I ritardi, salvo casi attribuibili ai mezzi pubblici, comportano l’ingresso in classe solo alla conclusione del modulo di attività didattica ossia al “cambio d’ora” e non possono avvenire dopo le 9.30.

Si giustificano indicando la motivazione del ritardo e allegando eventuali certificazioni. Qualora superino il numero di 3 per quadrimestre senza motivazione opportunamente documentata, nei confronti dell’allievo sarà adottato un provvedimento disciplinare avente gli stessi effetti della sospensione di gg 1 pur mantenendo l’obbligo di frequenza

 

USCITE ANTICIPATE (mail da inviare almeno il giorno prima dell’uscita)

Nel caso di uscite anticipate programmate occorre inviare una mail almeno il giorno prima dell’evento allegando eventuali certificazioni in possesso e indicando chi preleverà l’allievo da scuola.

L’uscita anticipata può avvenire alla conclusione di un modulo di attività didattica (cambio d’ora). L’insegnante precedentemente avvisato (indicazione sul registro cartaceo) comunica l’informazione al collaboratore scolastico che dovrà accompagnare l’allievo all’uscita seguendo il percorso stabilito. L’allievo sarà poi prelevato dalla persona indicata sulla mail in attesa all’ingresso principale. La scuola si riserva di chiedere la visione di un documento alla persona in oggetto.

Nel caso di richiesta di uscite anticipate non programmate sarà avvisata la famiglia che dovrà recarsi a scuola per il ritiro dell’allievo e autorizzare l’uscita. In questo caso il genitore o altra persona incaricata che si reca a scuola per prelevare l’allievo dovrà entrare in auto nel cortile della Sede centrale (suonare il campanello posto sul cancello di via S. Agata) e portarsi in prossimità dell’accesso n °2 in attesa dell’arrivo dello studente, mentre per la Succursale di Città Studi si recherà presso la portineria (ingresso principale Corso Pella 4) dove sarà accolto.

Si prega di attenersi alle indicazioni sopraindicate.

La scuola si riserva di adottare provvedimenti disciplinari nei confronti di allievi che non rispettino tali indicazioni.

 

Si ricorda che anche le assenze per le entrate e le uscite fuori orario concorrono a formare il monte ore di assenza che può precludere lo scrutinio finale.

 

La pubblicazione del presente comunicato sul sito dell’Istituto comporta la sua entrata in vigore a partire dal terzo giorno dalla pubblicazione stessa e le famiglie devono ritenersi informate. (pubblicato il 25 settembre 2020)

Back to top