AS 20-21: Regolamento DDI

REGOLAMENTO PER LA DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA

Regolamento di comportamento a cui devono attenersi allievi e docenti durante lo svolgimento delle attività didattiche a distanza.

 

REGOLAMENTO PER LA DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA

 

  1. La didattica online è da considerarsi a tutti gli effetti pari alle lezioni in presenza, ovvero in aula.
  1. Gli alunni che partecipano alla videolezione sono tenuti a rispettare regole di correttezza e buona educazione (netiquette); in particolare:
    • accedere da un dispositivo posto in un luogo il più possibile silenzioso e adeguato all’apprendimento;
    • entrare puntualmente nell’aula virtuale secondo l’orario settimanale delle lezioni con abbigliamento consono e senza tenere in mano o consumare cibo o bibite, fumare, ecc.
    • presentarsi alla videolezione forniti del materiale indispensabile per l’esecuzione dell’attività prevista (libri di testo, quaderni, penne, ecc.);
    • esprimersi in maniera consona e adeguata all’ambiente di apprendimento;
    • eseguire le consegne del docente;
    • assistere, in ordine, ai lavori che vi si svolgono, con diligenza e rispetto di tutti.
  1. Lo svolgimento delle lezioni online deve essere fluido ed efficace, mantenere l’interattività indispensabile     all’azione     didattica     e     contenere     eventuali     comportamenti     scorretti.    Pertanto è obbligatorio collegarsi alle videolezioni con telecamera e microfono perfettamente funzionanti, senza problemi di connettività.
    • La telecamera deve essere accesa al momento dell’appello e su richiesta dell’insegnante, ma non necessariamente per l’intera durata della lezione.
    • Il microfono, una volta iniziata la lezione, deve essere tenuto silenziato (salvo diversa indicazione del docente), ma prontamente attivato quando l’alunno viene interpellato. Non sono ammesse risposte scritte sulla chat. La mancanza di collegamento microfonico potrà essere sanzionata dal docente.
    • Eventuali problemi di connessione, di disponibilità di device o di giga, dovranno essere tempestivamente risolti a cura dell’alunno.
    • Assicurarsi, inoltre, che il dispositivo che si intende utilizzare sia carico o connesso alla rete elettrica per evitare interruzioni durante la lezione.

      La mancanza continuativa di collegamento video e audio e le inadempienze legate alla partecipazione saranno notificate alle famiglie sul registro elettronico.
  1. L’alunno regola i propri interventi rispettando il proprio turno di parola, prenotandosi eventualmente per “alzata di mano” e iniziando a parlare solo nel momento in cui l’insegnante gli dà la parola.
  2. Durante la videolezione, a pena di sanzione disciplinare, è severamente vietato all’allievo:
    • associare e/o rimuovere partecipanti;
    • attivare o disattivare i microfoni altrui;
    • condividere il proprio schermo (salvo espressa autorizzazione);
    • lasciare la videolezione prima che il docente ne dia l’autorizzazione;
    • adoperare la chat per fini che non siano prettamente didattici;
    • avviare la registrazione della lezione.
  1. Il docente potrà controllare il grado d’impegno dell’allievo sottoponendo a domande i partecipanti, registrandone l’esito.
  1. Durante la videolezione è consentita solo la presenza degli studenti della classe per assicurare condizioni migliori di studio e di compartecipazione alle attività.
  1. È fatto assoluto divieto di divulgare a terzi gli eventuali link forniti dall’insegnante per attività didattiche online.
  1. Nel caso in cui il docente abbandoni la lezione, per problemi tecnici o altro, gli alunni devono attendere indicazioni dallo stesso, eventualmente anche tramite altri canali di comunicazione.
  1. Quando le lezioni della classe sono svolte a scuola ( e non per un solo giorno settimanale), gli eventuali allievi impossibilitati a partecipare, per comprovate e documentate motivazioni e per almeno tre giorni scolastici, possono essere autorizzati a seguire le lezioni tramite le procedure di videoconferenza. A tal fine la famiglia deve richiedere alla Vicepresidenza autorizzazione tramite apposito modulo inviato via email all’indirizzo [email protected], entro le ore 13 del giorno antecedente a quello di avvio della didattica a distanza (i genitori degli allievi di classe 5^ possono inoltrare tale richiesta telefonicamente al numero 015/8556834 entro le ore 7:45 dello stesso giorno di attivazione della didattica a distanza e inviare successivamente il modulo. 
    Gli allievi assenti per altri motivi non sono autorizzati a partecipare alla DAD. In entrambi i casi gli allievi sono tenuti alla giustificazione dell’assenza.
  2. Tutte le azioni intraprese da alunni e docenti sulla piattaforma Teams vengono registrate e sono rintracciabili dall’amministratore della stessa. Per cui si richiede sempre un atteggiamento educato e conforme al buon senso civico.
  3. La violazione della normativa sulla privacy (ad esempio la diffusione a terzi o la pubblicazione sui social network, di immagini e di registrazioni audio e/o video relative alle lezioni), le condotte lesive del decoro e dell’immagine di altre persone, la diffusione di contenuti non adeguati all’ambiente scolastico (osceni, violenti, offensivi, ecc.) o il cyberbullismo, implicano responsabilità di tipo civilistico e penale in capo ai contravventori/trasgressori e in capo a coloro che ne esercitano la responsabilità genitoriale.
  4. Per tutto quanto non espressamente previsto dal presente regolamento, valgono le norme ordinarie che regolano le lezioni in presenza.
  5. Il mancato rispetto di quanto ivi stabilito da parte degli allievi può portare all'attribuzione di sanzioni disciplinari.  

    La pubblicazione del presente Regolamento sul sito dell’Istituto comporta la sua entrata in vigore a partire dal terzo giorno dalla pubblicazione stessa e le famiglie devono ritenersi informate.

Biella, 27 ottobre 2020



REGOLAMENTO PER LA DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA (pdf)

pdf Scarica il file - Pubblicato il 27-10-2020
Back to top